venerdì 28 ottobre 2011

La mia filosofia sulla felicità (pensiero attuale)

Rieccomi...
Stasera voglio spiegarvi cosa ne penso della felicità (attualmente,ovviamente).Beh poco fa ero seduto a tavola...stavo cercando di seguire un film ma non sono riuscita ad appassionarmi ad esso e quindi mi sono persa nei miei pensieri...come spesso faccio... il film continuava a scorrere ed io più proseguiva più allontanavo la mia mente dal resto...
Cosa ne pensate della felicità? Secondo me se ne parla tantissimo...prima o poi tutti parlano della felicità....chi vaneggiando, chi sentendola in quell'attimo, chi crede di averla trovata e ne decanta la bellezza...chi ci crede, chi invece crede che non la troverà mai...chi la desidera...
Già...cosa sarà mai la felicità? E chi può vantarsi di non desiderarla?Secondo me è qualcosa di effimero...come effimero è il desiderio di essa...Per essere felici a mio modesto parere bisogna ambire, desiderare...Ma cosa sono i desideri se non qualcosa che coltiviamo nelle nostre idee, nei nostri cuori...?
Io ho una visione dei desideri un pò particolare...Mi spiego  tutti noi da bambini abbiamo visto dei palloncini... li abbiamo desiderati e allora qualcuno si è presentato a noi con dei palloncini sgonfi pronti ad essere riempiti e l'unica cosa che possa farlo è il nostro fiato...i nostri soffi...i palloncini sgonfi li vedo come i desideri sul nascere...sgonfi ma ricchi di aspettative...puoi riempirli d'aria ...gonfiarli e renderli belli...gonfi...pieni di aliti...li puoi pure legare per trattenerne l'aria dentro...li puoi legare al polso...ci puoi giocare tutto il giorno con quel palloncino...la sera lo riponi lì vicino al tuo letto e soddisfatto e appagato ti accingi ad abbandonarti alle braccia di Morfeo col sorriso sulle labbra....Ma la mattina che succede? Ti svegli e volgi i tuoi occhi al palloncino che il giorno prima ti ha reso spensierata e lieta la giornata ma lo ritrovi lì dove lo hai lasciato un pò fuori tono...più flaccido e sgonfio e non ti provoca più l'effetto del giorno prima...magari ci giocherai ancora nell'arco di quella giornata, ma subito dopo i tuoi occhi cadranno sul pacchetto di palloncini sgonfi ancora tutti da gonfiare...E nel prossimo palloncino forse soffierai più forte...lo gonfierai di più o magari lo bucherai con un ago tu stesso che ne eri stato l'artefice...
Non so se ho reso l'idea ma per me i palloncini sono come i desideri...li riempi con i tuoi aliti di vita...ti batte forte il cuore quando pensi che sei sul punto di realizzarli...e poi quando sono tuoi ci giochi...te ne compiaci...a volte deludono un pò le aspettative ma li ottieni e dopo sei pronto per un altro desiderio...forse migliore...forse banale...forse più bello...forse insensato...ma è il tuo...ed è la fonte a cui attingere la felicità...
Joy