venerdì 23 maggio 2014

Birra Flea

I mondiali di calcio si avvicinano, le giornate si fanno più calde, e, molto spesso, la sera dopo il lavoro ci si ritrova a tavola a parlare di tutto davanti un buon piatto accompagnato da una buona bevanda. La più gettonata, ora che le giornate si fanno più calde, è la birra e in quest'ultimi giorni quella che ha accompagnato le nostre cene è Birra Flea.
Dovete sapere che la storia di questa birra ha radici lontane secoli da noi... Intorno al 1242, infatti, passò dalle parti di Rocca Flea l'imperatore Federico II. Qui trovò uno scenario inaudito: la città di Gualdo, sua alleata, devastata e rasa al suolo a causa di un terribile incendio.
Spinto da un impeto di solidarietà ne cinse le mura e restaurò la Rocca, ponendo con le sue stesse mani la prima pietra. Inoltre, "cavalcando in giro per il territorio, seminò con le sue mani frumento, orzo, spelta, fave, miglio e altre essenze, chiedendo a Dio onnipotente che facesse crescere il castello e moltiplicare la sua popolazione e si degnasse di assicurare cibo ed ogni bene e sicurezza come impegno eterno".
E così che nasce oggi Birra Flea, dalle acque del Gualdo Tadino e dai semi gettati secoli fa dall'imperatore Federico.
A Federico II e al folclore della città di Gualdo Tadino si ispirano inoltre i nomi delle 4 tipologie di birre che ho avuto modo di provare:


BIANCA LANCIA: dal nome dell'ultima moglie di Federico II, che pare essere quella che amò di più, nonostante la travagliata storia d'amore portata alla luce solo prima che la donna morisse per legittimare la posizione e l'ascesa politica del figlio Manfredi, ultimo re svevo di Sicilia.


Birra chiara puro malto prodotta con malto d' orzo e malto di frumento, dal gusto fresco, leggermente acidula, molto fruttata e poco amara, speziata, schiuma compatta, cremosa e aderente.
Abbinata a pagnotta fatta in casa e salame di noci con contorno d'insalata e peperoncino per una cena frugale ma ricca di gusto.

COSTANZA: nome della madre di Federico II e della sua prima moglie che gli portò in dote l'insegnamento di una vita colta, l'esigenza di un educazione di rango, la raffinatezza delle occupazioni e delle arti di corte.


Birra chiara puro malto prodotta con malto d' orzo al 100%. Birra dal gusto fresco, leggermente fruttata, amaro ben bilanciato, schiuma compatta, cremosa ed aderente.
Ho abbinato la "Birra delle due Regine" ad una fresca insalata con tacchino.

Bastola: Strega che le cronache medievali locali ritengono responsabile dell'incendio che distrusse Gualdo Tadino e dalle cui ceneri rinacque la città odierna, grazie alla benevola opera urbanistica di Federico II; ancora oggi, nella festa popolare cittadina, ne viene rievocata ogni anno la sinistra figura e la condanna al rogo.



Birra ambrata puro malto prodotta con malto d'orzo al 100%, dal gusto intenso, secca, leggermente amara e con retrogusto caramello e nocciola dato dall'utilizzo di malti speciali, schiuma compatta, cremosa e aderente.
Abbinata con un succulento panino con porchetta e scamorza affumicata.

Federico II : Lo "Stupor Mundi", "il primo uomo moderno assiso su un trono", il "precursore del Rinascimento":Federico II fu tutto questo e molto altro ancora. Fu uno tra i personaggi più importanti dell'età medievale, tra i pochi a segnare il corso dell'intera storia europea.
Re di Sicilia, di Germania, di Gerusalemme e Imperatore del Sacro Romano Impero, Federico fu inoltre protettore di poeti e artisti, lui stesso filosofo e letterato e fondatore della scuola poetica che diede avvio alla nostra letteratura. Il suo destino fu costantemente intrecciato con quello della penisola italiana e con quello della fedele città ghibellina di Gualdo Tadino in particolare, la cui devozione il sovrano volle assicurarsi garantendole un nuovo tessuto umbro e plasmandone la storia per i secoli a venire.


Birra chiara puro malto prodotta con malto d'orzo al 100%, dal gusto fresco, tendenzialmente amara e con retrogusto erbaceo dato dall'utilizzo di luppoli selezionati, schiuma compatta, cremosa e aderente.
Abbinata a dei gratin di patate e formaggio e patate e broccoletti.

Per saperne di più vi invito a visitare il sito e a diventare fan della pagina facebook.

Alla prossima,                                                                                                                                                                                                                                                                                                        Joy